Francesco Vezzoli Arte, politica, intrattenimento


“Non sono su Instagram, ma lo guardo. Non avrei mai il coraggio di postare una mia foto, ho paura del giudizio altrui, anche se nel mio lavoro spesso mi espongo. Instagram è un mondo di corpi perfetti, battute fulminanti, mi fa sentire inadeguato. Guardo gli altri: che fulmini, che battute, che bicipiti! Non sono ancora riuscito a competere con tutta questa sintesi. Comunque lo seguo, e sono consapevole che una parte del futuro è lì.”

Francesco Vezzoli

Intervista di Sara Dolfi Agostini

read more: www.klatmagazine.com